Con il Progetto Archeo sono terminate le attività inerenti all'Alternanza Scuola Lavoro tra l'Associazione di Promozione Sociale "ARGENIS" e il Liceo classico "MarcoTerenzio Varrone" di Rieti.

L'esperienza è risultata molto positiva e molto gradita agli studenti che vi hanno partecipato.

Numerose le attività e i progetti portati a termine con successo e con la soddisfazione dell'Istituzione scolastica. È stato prodotto molto materiale relativo a Organizz'Arti, all'evento promosso dalla Sgangy Orchestra e al Progetto Archeo.

L'Associazione ringrazia la Dirigenza scolastica e il tutor interno prof.ssa Manuela Marinelli, instancabile, sempre presente e amorevolmente attenta nei confronti degli studenti, delle attività svolte e dei risultati conseguiti.

 

I reperti paleocristiani della Basilica di Eleuterio e Anzia a Rieti

Sono coinvolti:

  • Istituto di Istruzione Superiore “Marco Terenzio Varrone”
  • Associazione di Promozione Sociale “Argenis”
  • Diocesi di Rieti

Il progetto, denominato “I reperti paleocristiani della Basilica di Eleuterio e Anzia a Rieti” prevede una ricognizione e lo studio dei manufatti archeologici reperibili presso il Museo Diocesano di Rieti, il Museo Archeologico e l’area cimiteriale della città.

 

Nel 1902 l’archeologo reatino don Vincenzo Boschi pubblicò il resoconto di una sua ricerca che dimostrava l’esistenza di un cimitero paleocristiano sorto sui resti delle sepolture dei Santi Martiri Eleuterio e Anzia, uccisi a Roma all’epoca dell’imperatore Adriano. Il testo è corredato da foto che illustrano una serie di manufatti, alcuni conservati al Museo civico, altri al Museo diocesano, mentre di alcuni purtroppo non se ne trova più traccia.

 

La basilica venne ceduta nel 1839 al Comune e poi demolita nel 1887 per costruire l’attuale cimitero. Boschi riordinò dunque i materiali depositati presso l’Archivio.

 

Boschi era convinto che molto altro materiale si sarebbe potuto rinvenire se si fosse fatto uno scavo archeologico adeguato.

 

Ancora oggi molti dei resti citati da Boschi sono visibili nell’area alle spalle del cimitero e nel cimitero stesso. La chiesa di S. Eleuterio e la Fonte omonima insistono sull’area catacombale di cui parla Boschi, lì dove rinvenne tutte le lapidi e i manufatti da lui poi studiati.

L’attività si svolgerà nei giorni: 26 -30 giugno 2017. Le attività proposte consistono in:

 

  • Studio di documenti
  • Sopralluoghi sui siti
  • Trascrizione dei testi epigrafici
  • Confronto fra i manufatti esistenti e la loro descrizione di catalogo
  • Produzione finale di materiale pubblicabile 

Studenti in ricerca presso il museo diocesanoEsame di una lapide Cripta del Duomo di Rieti Analisi e catalogazione materiali rinvenuti

La rappresentazione di fine anno scolastico fa parte del Progetto di Istituto del Liceo Classico "M.T Varrone" di Rieti per la valorizzazione degli studi classici, dal titolo "Conosci te stesso" che è inserito, a partire da questo a.s. 2016-2017, nel com­plesso delle iniziative previste dalla Rete Nazionale dei Licei Classici e dalla Progettazione a tutela del Liceo Classico pro­posta dalla Regione Lazio.

 

Il tema affrontato è stato affascinante: il Mistero, inteso non solo direttamente come magia, ritualità e culto oracolare, ma anche come idea stessa dell'esistenza umana. E del resto, come dice il dio della trasformazione e del Teatro, il nostro Dioniso-guida nel Prologo:"Questa è la sfera della bellezza, questo è il Teatro. Illusione delle illusioni dove l'Uomo contempla le propria immagine in uno specchio... indaga sul Male, sul Dolore e sul Fato: cerca un Senso alle cose ".

 

Il giorno 6 maggio 2017, presso il Santuario di Fonte Colombo, il Liceo Classico “M.T. VARRONE”, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “Argenis”, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro “Organizz’ARTI per la valorizzazione del Cammino di Francesco”, ha organizzato il primo concerto vocale e strumentale della neo costituita “SGANGY ORCHESTRA”, diretta dal Maestro Elio De Francesco. Fra gli spettatori del concerto, erano presenti il prof. Giovanni Lorenzini, Dirigente dell’Ufficio Scolastico, il provinciale dell’Ordine dei frati minori, fra Luigi Recchia e il padre guardiano di Greccio, fra Alfredo, i quali sono stati ringraziati a nome dell’Istituto e dell'associazione "Argenis" per la loro ospitalità.

L’evento ha rappresentato il momento finale di un percorso di alternanza che, nel corso dell’anno scolastico 2016/2017, ha portato i ragazzi a svolgere numerose attività, coordinate dalla professoressa Manuela Marinelli, dal prof. Filippo Orlandi, presidente di “Argenis”, e da fra Marino, padre guardiano del convento. Tra queste, la sistemazione della biblioteca antica e la parziale digitalizzazione di quella moderna, la realizzazione di un testo per le visite guidate, lo svolgimento di un corso di giornalismo, tenuto da David Fabrizi, dopo il quale ha preso vita l’ufficio stampa dell’istituto per la realizzazione di comunicati ed articoli. Infine l’attivazione, dopo un lungo periodo d’oblio, del laboratorio musicale del Liceo. Quest’ultimo, superate brillantemente le problematiche legate alla diversa preparazione musicale dei ragazzi, ha dato vita ad una piccola orchestra anticonvenzionale, che ha fatto della disomogeneità una ricchezza, grazie all’entusiasmo dei partecipanti e alla dedizione del Maestro Elio De Francesco.

 

Raffaele Vaccarella

Liceo Classico “M.T. Varrone”

Sabato, 29 Aprile 2017 16:04

Sgangy Orchestra

Il 6 maggio alle ore 17,30, nel Santuario di Fonte Colombo di Rieti, si terrà un concerto vocale e strumentale della neocostituita "SGANGY ORCHESTRA" del Liceo Classico Marco Terenzio Varrone di Rieti. L'orchestra sarà diretta dal Maestro Elio De Francesco.

L'esibizione è parte del progetto di Alternanza Scuola Lavoro "ORGANIZZ'ARTI" condiviso tra l'Istituzione scolastica M.T. Varrone e l'Associazione di promozione sociale "Argenis".

Lunedì, 13 Marzo 2017 16:01

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO A.S. 2016-2017

 

manuela header

manuela testo format

Da "Format" - Rieti - marzo 2017

Il Liceo Classico, nell’ambito del “Progetto Biblioteca”, ha organizzato un evento che ha avuto luogo il 17 febbraio alle ore 11,00 presso la sala Malfatti del Consorzio per lo sviluppo industriale. Si è trattato di un incontro con ENRICO GIRMENIA, autore del libro L'eutanasia nazista, Lo sterminio dei disabili nella Germania di Hitler.

All’incontro era presente la Dirigente Scolastica dell’IIS Varrone prof.ssa Stefania Santarelli che ha rivolto i ringraziamenti suoi e dell’istituzione all’autore e agli organizzatori dell’evento, elogiando “il lavoro vivace della Commissione Biblioteca”. 

Fra gli invitati di rilievo il Dirigente dell’Ambito Territoriale di Rieti, prof. Gianni Lorenzini che ha rivolto il suo saluto a tutti i presenti.

I ragazzi del Liceo si sono incontrati poi il 20 febbraio 2017, per la seconda volta, presso la sede ufficiale dell'Associazione di Promozione sociale "Argenis" per curare la redazione di un comunicato relativo all'evento, corredato della documentazione fotografica, che sarà pubblicato nell'area riservata del sito web dell' Istituzione scolastica.

La redazione dell'Uffico stampa

 

 


 

 

 

Come da progettazione, nel corso dell’Alternanza in convenzione tra Liceo classico M.T. Varrone e Associazione "Argenis", i ragazzi stanno organizzando la gestione di un Ufficio Stampa che pubblicherà tempestivamente, sul sito del Liceo classico M.T. Varrone di Rieti, comunicati e informazioni su attività e eventi in corso nell'Istituzione scolastica. Il tutoraggio è affidato alla prof.ssa Manuela Marinelli e al prof. Filippo Orlandi, presidente dell'Associazione di promozione sociale "Argenis". 

Gli studenti coinvolti sono:

Alberi Gianmarco, Iampieri Leonardo; Magrini Tommaso (II C) Vaccarella Raffaele (I A)

Il responsabile del sito in generale e della sezione specificatamente istituzionale sarà il sig. Oreste Ottaviani
L’inserimento delle informazioni nell’apposita sezione “Ufficio Stampa” sarà a cura del gruppo di lavoro formato dai ragazzi sotto la guida del prof. Orlandi e costituirà attività di alternanza Scuola/Lavoro nell’ambito del progetto Organizz’Arti.

Gruppo al lavoro durante il primo incontro

 

       

Mercoledì, 25 Gennaio 2017 15:16

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO A.S. 2016-2017

Il 14 gennaio 2017, presso il santuario di Fonte Colombo (Rieti), si è dato avvio al progetto di alternanza Scuola/Lavoro per gli studenti del Liceo classico M.T. Varrone di Rieti. Il progetto, denominato Organizz’ARTI, è il frutto della collaborazione tra l’Istituzione scolastica e l’Associazione di promozione sociale “Argenis”.Esso è finalizzato alla valorizzazione del Cammino di Francesco e prevede una serie di attività da svolgersi presso il santuario francescano di Fonte Colombo nei periodi: Gennaio 9; 14,15; 21, 22; 28, 29; Marzo 25, 26; Aprile 8, 9; Concerto musicale della Sgangy Orchestra maggio 6
Le attività proposte consistono in:
  •           Sistemazione e digitalizzazione della Biblioteca antica di Fonte Colombo (a cura di Filippo Orlandi)
  • Studio della storia dei santuari della Valle Santa (a cura di Manuela Marinelli)
  • Visite guidate (a cura di Manuela Marinelli)
  • Attivazione di un Ufficio stampa per la comunicazione degli eventi (a cura di David Fabrizi)
  • Organizzazione di concerti (a cura di Elio De Francesco)
  • Produzione video (a cura di Filippo Orlandi)
  • Organizzazione e gestione negozietto

    Con il Progetto Archeo sono terminate le attività inerenti all'Alternanza Scuola Lavoro tra l'Associazione di Promozione Sociale "ARGENIS" e il Liceo classico "MarcoTerenzio Varrone" di Rieti.

    L'esperienza è risultata molto positiva e molto gradita agli studenti che vi hanno partecipato.

    Numerose le attività e i progetti portati a termine con successo e con la soddisfazione dell'Istituzione scolastica. È stato prodotto molto materiale relativo a Organizz'Arti, all'evento promosso dalla Sgangy Orchestra e al Progetto Archeo.

    L'Associazione ringrazia la Dirigenza scolastica e il tutor interno prof.ssa Manuela Marinelli, instancabile, sempre presente e amorevolmente attenta nei confronti degli studenti, delle attività svolte e dei risultati conseguiti.

     

    I reperti paleocristiani della Basilica di Eleuterio e Anzia a Rieti

    Sono coinvolti:

    • Istituto di Istruzione Superiore “Marco Terenzio Varrone”
    • Associazione di Promozione Sociale “Argenis”
    • Diocesi di Rieti

    Il progetto, denominato “I reperti paleocristiani della Basilica di Eleuterio e Anzia a Rieti” prevede una ricognizione e lo studio dei manufatti archeologici reperibili presso il Museo Diocesano di Rieti, il Museo Archeologico e l’area cimiteriale della città.

     

    Nel 1902 l’archeologo reatino don Vincenzo Boschi pubblicò il resoconto di una sua ricerca che dimostrava l’esistenza di un cimitero paleocristiano sorto sui resti delle sepolture dei Santi Martiri Eleuterio e Anzia, uccisi a Roma all’epoca dell’imperatore Adriano. Il testo è corredato da foto che illustrano una serie di manufatti, alcuni conservati al Museo civico, altri al Museo diocesano, mentre di alcuni purtroppo non se ne trova più traccia.

     

    La basilica venne ceduta nel 1839 al Comune e poi demolita nel 1887 per costruire l’attuale cimitero. Boschi riordinò dunque i materiali depositati presso l’Archivio.

     

    Boschi era convinto che molto altro materiale si sarebbe potuto rinvenire se si fosse fatto uno scavo archeologico adeguato.

     

    Ancora oggi molti dei resti citati da Boschi sono visibili nell’area alle spalle del cimitero e nel cimitero stesso. La chiesa di S. Eleuterio e la Fonte omonima insistono sull’area catacombale di cui parla Boschi, lì dove rinvenne tutte le lapidi e i manufatti da lui poi studiati.

    L’attività si svolgerà nei giorni: 26 -30 giugno 2017. Le attività proposte consistono in:

     

    • Studio di documenti
    • Sopralluoghi sui siti
    • Trascrizione dei testi epigrafici
    • Confronto fra i manufatti esistenti e la loro descrizione di catalogo
    • Produzione finale di materiale pubblicabile 

    Studenti in ricerca presso il museo diocesanoEsame di una lapide Cripta del Duomo di Rieti Analisi e catalogazione materiali rinvenuti

    La rappresentazione di fine anno scolastico fa parte del Progetto di Istituto del Liceo Classico "M.T Varrone" di Rieti per la valorizzazione degli studi classici, dal titolo "Conosci te stesso" che è inserito, a partire da questo a.s. 2016-2017, nel com­plesso delle iniziative previste dalla Rete Nazionale dei Licei Classici e dalla Progettazione a tutela del Liceo Classico pro­posta dalla Regione Lazio.

     

    Il tema affrontato è stato affascinante: il Mistero, inteso non solo direttamente come magia, ritualità e culto oracolare, ma anche come idea stessa dell'esistenza umana. E del resto, come dice il dio della trasformazione e del Teatro, il nostro Dioniso-guida nel Prologo:"Questa è la sfera della bellezza, questo è il Teatro. Illusione delle illusioni dove l'Uomo contempla le propria immagine in uno specchio... indaga sul Male, sul Dolore e sul Fato: cerca un Senso alle cose ".

     

    Il giorno 6 maggio 2017, presso il Santuario di Fonte Colombo, il Liceo Classico “M.T. VARRONE”, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “Argenis”, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro “Organizz’ARTI per la valorizzazione del Cammino di Francesco”, ha organizzato il primo concerto vocale e strumentale della neo costituita “SGANGY ORCHESTRA”, diretta dal Maestro Elio De Francesco. Fra gli spettatori del concerto, erano presenti il prof. Giovanni Lorenzini, Dirigente dell’Ufficio Scolastico, il provinciale dell’Ordine dei frati minori, fra Luigi Recchia e il padre guardiano di Greccio, fra Alfredo, i quali sono stati ringraziati a nome dell’Istituto e dell'associazione "Argenis" per la loro ospitalità.

    L’evento ha rappresentato il momento finale di un percorso di alternanza che, nel corso dell’anno scolastico 2016/2017, ha portato i ragazzi a svolgere numerose attività, coordinate dalla professoressa Manuela Marinelli, dal prof. Filippo Orlandi, presidente di “Argenis”, e da fra Marino, padre guardiano del convento. Tra queste, la sistemazione della biblioteca antica e la parziale digitalizzazione di quella moderna, la realizzazione di un testo per le visite guidate, lo svolgimento di un corso di giornalismo, tenuto da David Fabrizi, dopo il quale ha preso vita l’ufficio stampa dell’istituto per la realizzazione di comunicati ed articoli. Infine l’attivazione, dopo un lungo periodo d’oblio, del laboratorio musicale del Liceo. Quest’ultimo, superate brillantemente le problematiche legate alla diversa preparazione musicale dei ragazzi, ha dato vita ad una piccola orchestra anticonvenzionale, che ha fatto della disomogeneità una ricchezza, grazie all’entusiasmo dei partecipanti e alla dedizione del Maestro Elio De Francesco.

     

    Raffaele Vaccarella

    Liceo Classico “M.T. Varrone”

    Sabato, 29 Aprile 2017 16:04

    Sgangy Orchestra

    Il 6 maggio alle ore 17,30, nel Santuario di Fonte Colombo di Rieti, si terrà un concerto vocale e strumentale della neocostituita "SGANGY ORCHESTRA" del Liceo Classico Marco Terenzio Varrone di Rieti. L'orchestra sarà diretta dal Maestro Elio De Francesco.

    L'esibizione è parte del progetto di Alternanza Scuola Lavoro "ORGANIZZ'ARTI" condiviso tra l'Istituzione scolastica M.T. Varrone e l'Associazione di promozione sociale "Argenis".

    Lunedì, 13 Marzo 2017 16:01

    ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO A.S. 2016-2017

     

    manuela header

    manuela testo format

    Da "Format" - Rieti - marzo 2017

    Il Liceo Classico, nell’ambito del “Progetto Biblioteca”, ha organizzato un evento che ha avuto luogo il 17 febbraio alle ore 11,00 presso la sala Malfatti del Consorzio per lo sviluppo industriale. Si è trattato di un incontro con ENRICO GIRMENIA, autore del libro L'eutanasia nazista, Lo sterminio dei disabili nella Germania di Hitler.

    All’incontro era presente la Dirigente Scolastica dell’IIS Varrone prof.ssa Stefania Santarelli che ha rivolto i ringraziamenti suoi e dell’istituzione all’autore e agli organizzatori dell’evento, elogiando “il lavoro vivace della Commissione Biblioteca”. 

    Fra gli invitati di rilievo il Dirigente dell’Ambito Territoriale di Rieti, prof. Gianni Lorenzini che ha rivolto il suo saluto a tutti i presenti.

    I ragazzi del Liceo si sono incontrati poi il 20 febbraio 2017, per la seconda volta, presso la sede ufficiale dell'Associazione di Promozione sociale "Argenis" per curare la redazione di un comunicato relativo all'evento, corredato della documentazione fotografica, che sarà pubblicato nell'area riservata del sito web dell' Istituzione scolastica.

    La redazione dell'Uffico stampa

     

     


     

     

     

    Come da progettazione, nel corso dell’Alternanza in convenzione tra Liceo classico M.T. Varrone e Associazione "Argenis", i ragazzi stanno organizzando la gestione di un Ufficio Stampa che pubblicherà tempestivamente, sul sito del Liceo classico M.T. Varrone di Rieti, comunicati e informazioni su attività e eventi in corso nell'Istituzione scolastica. Il tutoraggio è affidato alla prof.ssa Manuela Marinelli e al prof. Filippo Orlandi, presidente dell'Associazione di promozione sociale "Argenis". 

    Gli studenti coinvolti sono:

    Alberi Gianmarco, Iampieri Leonardo; Magrini Tommaso (II C) Vaccarella Raffaele (I A)

    Il responsabile del sito in generale e della sezione specificatamente istituzionale sarà il sig. Oreste Ottaviani
    L’inserimento delle informazioni nell’apposita sezione “Ufficio Stampa” sarà a cura del gruppo di lavoro formato dai ragazzi sotto la guida del prof. Orlandi e costituirà attività di alternanza Scuola/Lavoro nell’ambito del progetto Organizz’Arti.

    Gruppo al lavoro durante il primo incontro

     

           

    Mercoledì, 25 Gennaio 2017 15:16

    ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO A.S. 2016-2017

    Il 14 gennaio 2017, presso il santuario di Fonte Colombo (Rieti), si è dato avvio al progetto di alternanza Scuola/Lavoro per gli studenti del Liceo classico M.T. Varrone di Rieti. Il progetto, denominato Organizz’ARTI, è il frutto della collaborazione tra l’Istituzione scolastica e l’Associazione di promozione sociale “Argenis”.Esso è finalizzato alla valorizzazione del Cammino di Francesco e prevede una serie di attività da svolgersi presso il santuario francescano di Fonte Colombo nei periodi: Gennaio 9; 14,15; 21, 22; 28, 29; Marzo 25, 26; Aprile 8, 9; Concerto musicale della Sgangy Orchestra maggio 6
    Le attività proposte consistono in:
    •           Sistemazione e digitalizzazione della Biblioteca antica di Fonte Colombo (a cura di Filippo Orlandi)
    • Studio della storia dei santuari della Valle Santa (a cura di Manuela Marinelli)
    • Visite guidate (a cura di Manuela Marinelli)
    • Attivazione di un Ufficio stampa per la comunicazione degli eventi (a cura di David Fabrizi)
    • Organizzazione di concerti (a cura di Elio De Francesco)
    • Produzione video (a cura di Filippo Orlandi)
    • Organizzazione e gestione negozietto

      Con il Progetto Archeo sono terminate le attività inerenti all'Alternanza Scuola Lavoro tra l'Associazione di Promozione Sociale "ARGENIS" e il Liceo classico "MarcoTerenzio Varrone" di Rieti.

      L'esperienza è risultata molto positiva e molto gradita agli studenti che vi hanno partecipato.

      Numerose le attività e i progetti portati a termine con successo e con la soddisfazione dell'Istituzione scolastica. È stato prodotto molto materiale relativo a Organizz'Arti, all'evento promosso dalla Sgangy Orchestra e al Progetto Archeo.

      L'Associazione ringrazia la Dirigenza scolastica e il tutor interno prof.ssa Manuela Marinelli, instancabile, sempre presente e amorevolmente attenta nei confronti degli studenti, delle attività svolte e dei risultati conseguiti.

       

      I reperti paleocristiani della Basilica di Eleuterio e Anzia a Rieti

      Sono coinvolti:

      • Istituto di Istruzione Superiore “Marco Terenzio Varrone”
      • Associazione di Promozione Sociale “Argenis”
      • Diocesi di Rieti

      Il progetto, denominato “I reperti paleocristiani della Basilica di Eleuterio e Anzia a Rieti” prevede una ricognizione e lo studio dei manufatti archeologici reperibili presso il Museo Diocesano di Rieti, il Museo Archeologico e l’area cimiteriale della città.

       

      Nel 1902 l’archeologo reatino don Vincenzo Boschi pubblicò il resoconto di una sua ricerca che dimostrava l’esistenza di un cimitero paleocristiano sorto sui resti delle sepolture dei Santi Martiri Eleuterio e Anzia, uccisi a Roma all’epoca dell’imperatore Adriano. Il testo è corredato da foto che illustrano una serie di manufatti, alcuni conservati al Museo civico, altri al Museo diocesano, mentre di alcuni purtroppo non se ne trova più traccia.

       

      La basilica venne ceduta nel 1839 al Comune e poi demolita nel 1887 per costruire l’attuale cimitero. Boschi riordinò dunque i materiali depositati presso l’Archivio.

       

      Boschi era convinto che molto altro materiale si sarebbe potuto rinvenire se si fosse fatto uno scavo archeologico adeguato.

       

      Ancora oggi molti dei resti citati da Boschi sono visibili nell’area alle spalle del cimitero e nel cimitero stesso. La chiesa di S. Eleuterio e la Fonte omonima insistono sull’area catacombale di cui parla Boschi, lì dove rinvenne tutte le lapidi e i manufatti da lui poi studiati.

      L’attività si svolgerà nei giorni: 26 -30 giugno 2017. Le attività proposte consistono in:

       

      • Studio di documenti
      • Sopralluoghi sui siti
      • Trascrizione dei testi epigrafici
      • Confronto fra i manufatti esistenti e la loro descrizione di catalogo
      • Produzione finale di materiale pubblicabile 

      Studenti in ricerca presso il museo diocesanoEsame di una lapide Cripta del Duomo di Rieti Analisi e catalogazione materiali rinvenuti

      La rappresentazione di fine anno scolastico fa parte del Progetto di Istituto del Liceo Classico "M.T Varrone" di Rieti per la valorizzazione degli studi classici, dal titolo "Conosci te stesso" che è inserito, a partire da questo a.s. 2016-2017, nel com­plesso delle iniziative previste dalla Rete Nazionale dei Licei Classici e dalla Progettazione a tutela del Liceo Classico pro­posta dalla Regione Lazio.

       

      Il tema affrontato è stato affascinante: il Mistero, inteso non solo direttamente come magia, ritualità e culto oracolare, ma anche come idea stessa dell'esistenza umana. E del resto, come dice il dio della trasformazione e del Teatro, il nostro Dioniso-guida nel Prologo:"Questa è la sfera della bellezza, questo è il Teatro. Illusione delle illusioni dove l'Uomo contempla le propria immagine in uno specchio... indaga sul Male, sul Dolore e sul Fato: cerca un Senso alle cose ".

       

      Il giorno 6 maggio 2017, presso il Santuario di Fonte Colombo, il Liceo Classico “M.T. VARRONE”, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “Argenis”, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro “Organizz’ARTI per la valorizzazione del Cammino di Francesco”, ha organizzato il primo concerto vocale e strumentale della neo costituita “SGANGY ORCHESTRA”, diretta dal Maestro Elio De Francesco. Fra gli spettatori del concerto, erano presenti il prof. Giovanni Lorenzini, Dirigente dell’Ufficio Scolastico, il provinciale dell’Ordine dei frati minori, fra Luigi Recchia e il padre guardiano di Greccio, fra Alfredo, i quali sono stati ringraziati a nome dell’Istituto e dell'associazione "Argenis" per la loro ospitalità.

      L’evento ha rappresentato il momento finale di un percorso di alternanza che, nel corso dell’anno scolastico 2016/2017, ha portato i ragazzi a svolgere numerose attività, coordinate dalla professoressa Manuela Marinelli, dal prof. Filippo Orlandi, presidente di “Argenis”, e da fra Marino, padre guardiano del convento. Tra queste, la sistemazione della biblioteca antica e la parziale digitalizzazione di quella moderna, la realizzazione di un testo per le visite guidate, lo svolgimento di un corso di giornalismo, tenuto da David Fabrizi, dopo il quale ha preso vita l’ufficio stampa dell’istituto per la realizzazione di comunicati ed articoli. Infine l’attivazione, dopo un lungo periodo d’oblio, del laboratorio musicale del Liceo. Quest’ultimo, superate brillantemente le problematiche legate alla diversa preparazione musicale dei ragazzi, ha dato vita ad una piccola orchestra anticonvenzionale, che ha fatto della disomogeneità una ricchezza, grazie all’entusiasmo dei partecipanti e alla dedizione del Maestro Elio De Francesco.

       

      Raffaele Vaccarella

      Liceo Classico “M.T. Varrone”

      Sabato, 29 Aprile 2017 16:04

      Sgangy Orchestra

      Il 6 maggio alle ore 17,30, nel Santuario di Fonte Colombo di Rieti, si terrà un concerto vocale e strumentale della neocostituita "SGANGY ORCHESTRA" del Liceo Classico Marco Terenzio Varrone di Rieti. L'orchestra sarà diretta dal Maestro Elio De Francesco.

      L'esibizione è parte del progetto di Alternanza Scuola Lavoro "ORGANIZZ'ARTI" condiviso tra l'Istituzione scolastica M.T. Varrone e l'Associazione di promozione sociale "Argenis".

      Lunedì, 13 Marzo 2017 16:01

      ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO A.S. 2016-2017

       

      manuela header

      manuela testo format

      Da "Format" - Rieti - marzo 2017

      Il Liceo Classico, nell’ambito del “Progetto Biblioteca”, ha organizzato un evento che ha avuto luogo il 17 febbraio alle ore 11,00 presso la sala Malfatti del Consorzio per lo sviluppo industriale. Si è trattato di un incontro con ENRICO GIRMENIA, autore del libro L'eutanasia nazista, Lo sterminio dei disabili nella Germania di Hitler.

      All’incontro era presente la Dirigente Scolastica dell’IIS Varrone prof.ssa Stefania Santarelli che ha rivolto i ringraziamenti suoi e dell’istituzione all’autore e agli organizzatori dell’evento, elogiando “il lavoro vivace della Commissione Biblioteca”. 

      Fra gli invitati di rilievo il Dirigente dell’Ambito Territoriale di Rieti, prof. Gianni Lorenzini che ha rivolto il suo saluto a tutti i presenti.

      I ragazzi del Liceo si sono incontrati poi il 20 febbraio 2017, per la seconda volta, presso la sede ufficiale dell'Associazione di Promozione sociale "Argenis" per curare la redazione di un comunicato relativo all'evento, corredato della documentazione fotografica, che sarà pubblicato nell'area riservata del sito web dell' Istituzione scolastica.

      La redazione dell'Uffico stampa

       

       


       

       

       

      Come da progettazione, nel corso dell’Alternanza in convenzione tra Liceo classico M.T. Varrone e Associazione "Argenis", i ragazzi stanno organizzando la gestione di un Ufficio Stampa che pubblicherà tempestivamente, sul sito del Liceo classico M.T. Varrone di Rieti, comunicati e informazioni su attività e eventi in corso nell'Istituzione scolastica. Il tutoraggio è affidato alla prof.ssa Manuela Marinelli e al prof. Filippo Orlandi, presidente dell'Associazione di promozione sociale "Argenis". 

      Gli studenti coinvolti sono:

      Alberi Gianmarco, Iampieri Leonardo; Magrini Tommaso (II C) Vaccarella Raffaele (I A)

      Il responsabile del sito in generale e della sezione specificatamente istituzionale sarà il sig. Oreste Ottaviani
      L’inserimento delle informazioni nell’apposita sezione “Ufficio Stampa” sarà a cura del gruppo di lavoro formato dai ragazzi sotto la guida del prof. Orlandi e costituirà attività di alternanza Scuola/Lavoro nell’ambito del progetto Organizz’Arti.

      Gruppo al lavoro durante il primo incontro

       

             

      Mercoledì, 25 Gennaio 2017 15:16

      ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO A.S. 2016-2017

      Il 14 gennaio 2017, presso il santuario di Fonte Colombo (Rieti), si è dato avvio al progetto di alternanza Scuola/Lavoro per gli studenti del Liceo classico M.T. Varrone di Rieti. Il progetto, denominato Organizz’ARTI, è il frutto della collaborazione tra l’Istituzione scolastica e l’Associazione di promozione sociale “Argenis”.Esso è finalizzato alla valorizzazione del Cammino di Francesco e prevede una serie di attività da svolgersi presso il santuario francescano di Fonte Colombo nei periodi: Gennaio 9; 14,15; 21, 22; 28, 29; Marzo 25, 26; Aprile 8, 9; Concerto musicale della Sgangy Orchestra maggio 6
      Le attività proposte consistono in:
      •           Sistemazione e digitalizzazione della Biblioteca antica di Fonte Colombo (a cura di Filippo Orlandi)
      • Studio della storia dei santuari della Valle Santa (a cura di Manuela Marinelli)
      • Visite guidate (a cura di Manuela Marinelli)
      • Attivazione di un Ufficio stampa per la comunicazione degli eventi (a cura di David Fabrizi)
      • Organizzazione di concerti (a cura di Elio De Francesco)
      • Produzione video (a cura di Filippo Orlandi)
      • Organizzazione e gestione negozietto