News (6)

Lunedì, 22 Agosto 2016 08:17

Concerto per pianoforte, sax e clarinetto

Chiara Bianchetti, Luigina Battisti e Daniele Bucciarelli sono i musicisti che hanno tenuto un concerto per pianoforte, sax e clarinetto il 19 agosto 2016 presso la Fraternità Monastica della Trasfigurazione. Hanno eseguito brani di Modest Petrovich Mussorgsky e di Maurice Ravel di cui si riportano due brani famosi: "Quadri di un'esposizione" di Mussorgsky  e "Pavane" di Ravel.

Gli alunni del terzo gruppo, come tutti gli altri, si propongono come guide turistiche all'interno del Templum Pacis del Terminillo. L'esperienza rientra nelle attività proposte all'interno del progetto di alternanza Scuola/Lavoro, progetto in convenzione tra il liceo classico "M. T. Varrone" di Rieti e l'Associazione di Promozione Sociale "Argenis", in stretta collaborazione con la Fraternità Monastica della Trasfigurazione che ha gentilmente messo a disposizione le strutture e l'ospitalità.

Il filmato è un piccolo frammento dell'intera visita guidata.

In occasione della inaugurazione de l'"INcanto del Creato", Mostra Internazionale di Illustrazione per l'Infanzia, Padre Marino, guardiano del Santuario di Fonte Colombo, ha tenuto un'interessante relazione sulla lettera enciclica "Laudato si'" di Papa FRancesco. L'evento si è svolto presso il salone "Centro pastorale Filippo Micheli" della parrocchia di S. Francesco al Terminillo ed è stato organizzato dalla Fraternità Monastica della Trasfigurazione rappresentata dai padri Mariano Pappalardo e Luca Scolari. Pubblico numeroso e interessato, presenti le autorità locali.

Sono stati sottolineati gli assi portanti che attraversano tutta l'enciclica quali: "l'intima relazione tra i poveri e la fragilità del pianeta; la convinzione che tutto nel mondo è intimamente connesso; la critica al nuovoparadigma e alle forme di potere che derivano dalla tecnologia; l'invito a cercare altri modi di intendere l'economia e il progresso; il valore proprio di ogni creatura; il senso umano dell'ecologia; la necessità di dibattiti sinceri e onesti; la grave responsabilità della politica internazionale e locale; la cultura dello scarto e la proposta di un nuovo stile di vita."

 

I monaci della Trasfigurazione, cui è affidata l’animazione della parrocchia di S. Francesco al Terminillo da anni propongono a villeggianti, turisti, pellegrini e visitatori le più svariate attività spirituali, culturali e ricreative per offrire, a quanti frequentano il “Templum Pacis” di Terminillo di che riempire cuore e mente, ritemprare il corpo e sollevare lo spirito.

Il 26 luglio 2015 è stata inaugurata la stagione estiva sulla montagna di Rieti e tutti coloro che vi saliranno dalle più diverse contrade d’Italia, oltre alle consuete e già numerose iniziative, avranno la sorpresa di imbattersi in ARTinvasion.

Sarà un’invasione di creatività e di bellezza; di relazioni e di amicizie; di incontri e di confronti; un’invasione prorompente di stupore contemplativo, di curiosità stuzzicanti, di abilità condivise, di saperi trasmessi.

Le sale polivalenti ed i cortili del Templum Pacis saranno animati da coloro che attraverso le varie arti cercano il bello, ne sono affascinati e credono che la bellezza condivisa sia una bellezza moltiplicata. Il tempio di Francesco, cantore del fascino che avvolge ogni creatura, sarà frequentato da coloro che mettono mente, cuore, mani e voce al servizio di una umanità desiderosa di rinnovarsi e ritrovarsi in ciò che di meglio custodisce in sé.

Quasi cento gli appuntamenti tra il 26 luglio ed il 31 di agosto, tra mostre, laboratori, workshop, cineforum, conferenze, corsi, presentazioni di libri, concerti, ecc. Si parte con l’inaugurazione della mostra internazionale di illustrazione per l’infanzia ‘L’INcanto Del Creato’ e si prosegue attraverso un fitto programma di iniziative rivolte a tutti, con particolare attenzione ai bambini ed alle famiglie.

 

L'Incanto del Creato e ARTinvasion - Attività culturali - Parrocchia S. Francesco - Terminillo - estate 2015.

Anche quest'anno la Fraternità Monastica della Trasfigurazione promuove numerose attività artistiche e culturali che riguardano tutte le fasce di età. L'estate sarà ricca di concerti musicali strumentali e vocali, cineforum, laboratori per adulti e bambini e incontri con gli autori.

Per maggiori informazioni sul programma si fa riferimento al file, in pdf, allegato alla presente comunicazione. Esso è liberamente scaricabile.

 

 

Giovedì, 18 Dicembre 2014 15:54

CASUALI DEVOZIONI

Casuali devozioni 2

 CASUALI DEVOZIONI

Progetto d'arte contemporanea per il Templum Pacis al Terminillo
Vernissage domenica 21 dicembre 2014
ore 15.30

Proseguendo idealmente ‘Un senso di utile ordine’, il progetto internazionale realizzato a Rivodutri lo scorso anno e nato dalla volontà di valorizzare il territorio attraverso l'arte contemporanea, il Templum Pacis al Terminillo inaugura domenica 21 dicembre 2014, dalle ore 15.30, la mostra ‘Casuali devozioni’, a cura di Luca Arnaudo, Manuela Marinelli e Barbara Pavan, con il patrocinio del Comune di Rieti e del Comune di Rivodutri.
‘Il titolo della mostra riprende il verso di una poesia di Marco Caporali: ‘Noi, casuali devozioni, / segregate nel chiasso della vita, / senza comunione con gli uomini, / armiamo il nostro pensiero / contro le lusinghe dell'orecchio.
Il poeta si è a sua volta richiamato a un'espressione di Søren Kierkegaard, casuali devozioni appunto (cfr. M. Caporali, Il silenzio venatorio, Empiria, Roma 2001). Si confida che il gioco di specchi letterari qui evocato aiuti a riflettere di un'arte raccolta in un luogo che alla devozione religiosa è invece votato. Le quattro artiste coinvolte nel progetto - Susanna Cati, Siri Kollandsrud, Daniela Quadraccia e Roberta Ubaldi - risultano allo stesso molto affini, poiché tutte lavorano da tempo, con costanza, alla definizione di una misura artistica genuinamente spirituale, offerta all’osservatore con esiti estetici spesso intimisti: tratto comune delle rispettive produzioni, viene da considerare, è in effetti un suggestivo raccoglimento. Pur nella diversità dei mezzi espressivi, anzi proprio in ragione di tale multiverso espositivo, si può dunque tentare un percorso al termine del quale, si confida, il chiasso della vita annotato dal poeta si sia fatto meno serrato, e il sentire purificato.’ (Luca Arnaudo)
La mostra è ospitata presso le Sale espositive del Templum Pacis, in un percorso che include anche una sezione dedicata al progetto ‘Un senso di utile ordine’ con opere in mostra dei quattro artisti coinvolti – Nito Contreras, Ono Emiliani, Mathew McWilliams e Yukoh Tsukamoto – fino al 10 gennaio 2015. Ingresso libero. Catalogo in mostra.